Mantenere in gran forma la lavastoviglie

Chi possiede una lavastoviglie, sa bene che è uno di quegli elettrodomestici che in casa aiutano molto a minimizzare la fatica di lavare piatti e pentole.
L’elettrodomestico però deve essere pulito affinché le stoviglie risultino perfette.

La manutenzione della lavastoviglie è importantissima perché proprio perché atta a contenere i piatti in cui mangiamo, anche il suo interno deve essere perfettamente igienizzato. Naturalmente la sua manutenzione è basilare per ottenere sempre un funzionamento ineccepibile. A tale scopo è fondamentale pulire il filtro ogni volta che si effettua un lavaggio di stoviglie.
Anche i fori che emettono l’acqua hanno bisogno di essere controllati e ciò bisogna farlo utilizzando uno stuzzicadenti con il quale si va a liberare questi fori di emissione da eventuali residui di cibo o calcare.
Per mantenere lo scarico igienizzato e sgrassato alla perfezione, bisogna effettuare almeno una volta al mese, un paio di lavaggi a vuoto con dei prodotti idonei che sono reperibili in tutti i supermercati ma se ci tenete all’impatto ambientale, potete usare dei prodotti naturali.

MANUTENZIONE DELLA LAVASTOVIGLIE

Uno di questi è l’aceto rosso che si aggiunge nella quantità di un litro all’acqua calda e poi si effettua il lavaggio. Non solamente si sgrasserà lo scarico ma si elimineranno anche i cattivi odori che l’aceto ha la capacità di neutralizzare. Sempre con un panno imbevuto di acqua ed aceto, bisogna pulire per bene gli interstizi e le guarnizioni dove facilmente si possono depositare grassi.
Naturalmente anche le pareti esterne della lavastoviglie vanno pulite ed igienizzate e sempre con acqua e aceto rosso, provvederete a pulirle e poi ad asciugarle perfettamente fino a farle brillare. Se usate poco la lavastoviglie oppure non la usate per un certo periodo di tempo, tenete il portellone semichiuso al fine di evitare la formazione di muffe e i cattivi odori.

Per mantenere la lavastoviglie sempre efficiente, è necessario seguire dei semplici consigli e cioè quello di pulire bene le stoviglie prima di metterle al lavaggio, di non caricarla mai eccessivamente e di non ammassare le pentole una sopra all’altra altrimenti, l’acqua che viene immessa, non riuscirà ad arrivare fino in fondo e alla fine del lavaggio, pentole e piatti non risulteranno brillanti al 100%. Ricordate inoltre, di usare il detersivo specifico e di utilizzare il sale apposito.
Con questo tipo di manutenzione, la vostra lavastoviglie funzionerà per molti anni